homecurriculumdoveprenota visitalistino prezziphoto gallery

Chirurgia dermatologica.


La chirurgia dermatologica a differenza della chirurgia estetica, mira al ripristino della funzione di quell’organo o apparato deturpato congenitamente o dopo eventi traumatici o a causa di situazioni di natura patologica.

Prestazioni

LESIONI CUTANEE BENIGNE :

• Nevi

Xantelasmi

• Verruche

• Fibromi, cisti, lipomi

• Condilomi

LESIONI CUTANEE MALIGNE :

• Ca. Spinocellulare

• Melanoma


La Visita

La visita dal chirurgo plastico consente di verificare la presenza di malattie tumorali della pelle, come melanomi o carcinomi cutanei o di malattie pre tumorali che possono peggiorare nel tempo con l'esposizione ai raggi del sole.
Quando le lesioni cutanee da asportare riguardano il volto/collo o sono particolarmente estese da richiedere una ricostruzione o ancora se si rende necessario una particolare cura estetica, lo specialista in chirurgia plastica interviene per soddisfare queste esigenze.

Escissione Chirurgica - La lesione cutanea viene asportata con la lama fredda, il bisturi, che consente una incisione precisa, profonda e larga tanto da permettere una completa eliminazione della lesione ed il suo conseguente esame istologico (esame microscopico della parte asporta eseguita dello specialista anatomo patologo) che permette di effettuare una diagnosi certa. L'incisione cutanea, in genere lineare, guarirà in pochi giorni e lascerà, nella maggior parte dei casi, se ben curata dal paziente, una cicatrice appena visibile. In alcuni casi per ricostruire la ferita cutanea generata dall'intervento chirurgico, è necessario ricorrere alla creazione di lembi cutanei ricavati dalle regioni circostanti o ad innesti di cute prelevati da altre zone del corpo; tutte tecniche queste di competenza del chirurgo plastico. Per l'asportazione di piccole lesioni, la procedura chirurgica è semplice e veloce e si risolve sempre in anestesia locale o tutt'al più con una lieve sedizione praticata da un anestesista.

Laser elettrobisturi - Solo per lesioni cutanee di sicura natura benigna, come cheratosi, verruche, xantelasmi, papillomi ecc., può essere utilizzata la vaporizzazione con laser o apparecchiature simili: deve essere comunque considerato che non sempre l'utilizzo di questi sofisticati strumenti permette guarigioni più rapide e/o cicatrici di migliore qualità.