homecurriculumdoveprenota visitalistino prezziphoto gallery

Chirurgia intima.

Ipertrofia delle piccole labbra.

L'ipertrofia delle piccole labbra è una malformazione congenita dei genitali esterni ben conosciuta e non così rara. foto chirurgia intimaSecondo le più recenti acquisizioni viene considerata patologica e quindi anomala una paziente che presenta delle piccole labbra la cui lunghezza dalla base d'impianto al margine libero è superiore a 2,5 cm. Questa malformazione, oltre a generare importanti problemi estetici e psicologici, soprattutto nel rapporto di coppia, talvolta può causare anche irritazione cronica locale, infezioni batteriche e micosi ricorrenti.

Negli ultimi anni sempre maggiore attenzione a questa problematica è stata dedicata da parte dei chirurghi plastici per ideare e sviluppare tecniche chirurgiche conservative nel rispetto della normale anatomia e fisiologia di questa regione anatomica.

L'Intervento.

L'intervento chirurgico maggiormente utilizzato ha una durata di circa 1 ora, è semplice, risolutivo e di grande soddisfazione per la paziente. Può essere eseguito in anestesia locale con sedazione, in anestesia regionale-periferica oppure in anestesia generale e la paziente non ha particolare fastidio post-operatorio anche in considerazione del fatto che i piccoli punti di sutura applicati non devono essere neanche rimossi.

Postoperatorio.

Il giorno dopo l'intervento la paziente può riprendere l'attività lavorativa e può tornare alla completa normalità in circa 3 settimane.

Vaginoplastica.

Per la maggior parte delle donne il parto è l'esperienza più bella e gratificante della vita, ma spesso i postumi che residuano sono molto frustranti sia per loro stesse che per il loro partner, soprattutto nelle donne che hanno avuto più di un figlio i muscoli vaginali hanno un rilassamento a causa dell'espansione degli stessi durante il parto, anche se dopo esercizi fisici mirati come la ginnastica Kegel la condizione dei muscoli vaginali migliorano. L'intervento di vaginoplastica, detto anche ringiovanimento della vagina, è un intervento chirurgico che di solito può risolvere il problema dell'allungamento dei muscoli vaginali e ripristinare il tono vaginale. La tonificazione dei muscoli vaginali permette di riavere forza e controllo della regione perineale, ripristinando una maggiore sensazione durante l'esperienza sessuale. Tutte le donne se in buona salute generale possono essere candidate per la vaginoplastica. La Vaginoplastica è una procedura chirurgica di chirurgia plastica ricostruttiva che viene eseguita o in anestesia periferica o in anestesia generale, ma in regime di day hospital.

L'Intervento.

La durata dell'intervento è di circa un'ora e tramite questa metodica si restringono i muscoli vaginali e i tessuti molli circostanti, si riduce l' eccesso di mucosa vaginale.

Postoperatorio.

Dopo l'intervento chirurgico la paziente è solitamente in grado di camminare comodamente in pochi giorni e potrà tornare ad attività sessuali entro 4-6 settimane.

Rimodellamento del pube.

Alcune donne presentano una adiposità anomala ed eccessiva in corrispondenza della regione pubica per cause genetiche, per peso eccessivo, per fattori ormonali o per invecchiamento fisiologico. Molte donne sono veramente molto infastidite sia nella vita di tutti i giorni che nei rapporti con il partner sessaule da un pube che può essere visto anche sotto i vestiti stretti. Questo cambiamento estetico della regione non può essere migliorato, né con la dieta, nè con massaggi o procedure simili, ma solo con la chirurgia. La tecnica chirurgica che permette un rimodellamento della zona è la lipoaspirazione.

L'Intervento.

L'intervento non è doloroso, viene eseguito in anestesia locale con sedazione, in regime di day hospital, ha una durata di circa mezz'ora.

Postoperatorio.

Il giorno dopo è possibile tornare alle normali attività lavorative, è necessario mantenere una compressione con un corpetto elastico-compressivo per circa 2 settimane.