homecurriculumdoveprenota visitalistino prezziphoto gallery

Profiloplastica.

La profiloplastica è un intervento di chirurgia plastica utile a correggere eventuali anomalie del profilo sia maschile che femminile.

profiloplastica fotoIl profilo del viso è dato da un insieme di strutture in armonia tra loro, in particolare il naso, il mento e gli zigomi. Quando una di queste strutture è deformata, troppo grande, troppa piccola, troppo prominente, si viene ad alterare l'equilibrio strutturale del volto.
E' pertanto molto importante che quando un paziente si rivolge al chirurgo per un singolo problema (ad es. il naso), si valutino anche le altre strutture che concorrono a determinare il profilo. 
Questo studio che può avvalersi del supporto fotografico, radiologico o computerizzato, consente al chirurgo di valutare l'opportunità di associare all'intervento programmato la riduzione o l'aumento del mento così come l'aumento della proiezione degli zigomi.


L'intervento.

Qualora il problema sia un profilo difettoso verrà utilizzata una protesi inerte o biocompatibile, attraverso un'incisione a livello del fornice gengivale superiore o lungo il bordo cigliare inferiore; per gli zigomi, attraverso un incisione all'interno della bocca nel fornice gengivale inferiore o esterna; per il mento sulla cute a livello della piega sottomentoniera. 
Nel caso invece di eccessiva sporgenza del mento questa viene corretta con l'asportazione di uno strato di osso dalla parte anteriore della mandibola.

Anestesia.

L'intervento riduttivo del mento prevede l'esecuzione in anestesia generale; l'inserimento di protesi agli zigomi invece solitamente si esegue in anestesia locale, mentre la protesi mentoniera potrà essere inserita in anestesia locale o in generale se si associa un altro intervento ad esempio la rinoplastica.

Postoperatorio.

La degenza è di 24 ore. Dopo l'intervento di profiloplastica per alcuni giorni permane un lieve gonfiore nella zona trattata e dovranno essere mantenute le medicazioni che stabilizzano la protesi inserita. Transitori deficit della sensibilità cutanea nelle aree trattate possono essere presenti. 
I punti vengono rimossi dopo una settimana dall'intervento. 
E' necessario osservare una accurata igiene orale mediante l'uso di colluttori per mantenere deterse le ferite intraorali.

Complicanze.

In rari casi in seguito a intervento di profiloplastica si può verificare una infezione della tasca periprotesica che richiede la rimozione della stessa. 
Possono verificarsi, specie a livello del mento, delle dislocazioni delle protesi per eccessivo movimento della stessa nella tasca o in seguito a traumi accidentali.